Riflessioni di un padre. Riflessioni di un figlio.

Non c’è niente di male nell’andare all’estero per lavoro. Significa esperienza fortificante.
Non c’è niente di male nemmeno nel cambiare città o regione per lavoro. E’ un concetto di flessibilità che ci può stare, eccome.

Il male è quando non puoi tornare nel posto che vorresti, o se lo fai devi sottostare a condizioni deprimenti. E questo non va. E questo è il marcio.

In ogni caso, la lettera di un padre che si preoccupa per il proprio figlio è da leggere, che sia il megadirettore galattico o un umile contadino (e non me ne vogliano i contadini per cui porto il massimo rispetto e ammirazione). Poi ognuno tragga le sue conseguenze. Io da padre mi preoccupo, da figlio non mi arrendo. E non accetterei in ogni caso scorciatoie.

PS: Con questo breve messaggio mi scuso per l’ennesima assenza di questi giorni. Il lavoro, gli impegni, la famiglia da accudire e yadda yadda yadda. Non ho mai garantito la periodicità dei miei post, anche se lo vorrei tanto.
Diciamo che se passate di qui, spero di inserire qualche spunto a sorpresa…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica e attualità e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Riflessioni di un padre. Riflessioni di un figlio.

  1. trifle1 ha detto:

    una curiosità: cosa dovrebbe scrivere il padre di un bambino del Delta el Niger, di un bambino Afghano, di un bambino Somalo… al figlio?

  2. littlecaesar ha detto:

    Vorrei il meglio per te, e non te lo posso garantire. Questo paese fa schifo, vai pure via, che è meglio.

    E’ il figlio che deve dire "no, voglio restare per migliorarlo", o "vado, faccio esperienza e torno".

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...