Io voto per me

Dipiazza_Piccolo

Passeggiando per Trieste, leggo le locandine dei giornali e mi sorprendo, chissà poi perché, di questa notizia.

Brevemente, per la scelta del nuovo presidente del Porto di Trieste, i Comuni di Trieste e di Muggia, la Provincia e la Camera di commercio di Trieste possono indicare una terna di candidati in modo che il ministro delle Infrastrutture e trasporti, in accordo con il presidente della regione, possano prendere una decisione condivisa e proposta dalle stesse autorità locali.
Fin qui, tutto giustissimo.
Il punto è che ieri il Comune, governato dal Sindaco Dipiazza, ha deciso all’unanimità (8 assessori su 8) di candidare il sindaco Dipiazza.

Certo, Dipiazza non c’era mica, eh. Lui è uscito dall’aula al momento della votazione. Però, chi si sarebbe aspettato che la giunta Dipiazza facesse il nome di Dipiazza?
Come si definirebbe questo in un paese civile? Abuso di potere?
(cliccare sull’immagine per visualizzare l’articolo)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica e attualità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...