Perdonate l’assenza

…ma non ce la faccio a parlare di Bunga Bunga, di sfruttamento della prostituzione, del fatto che non venga un briciolo di scrupolo di coscienza a tutti quei ministri ed onorevoli del PdL (in primis la Gelmini) che difendono a spada tratta il loro datore di lavoro, del fatto che a quelli della Lega, che ricordiamolo sono al governo (concorso di colpevolezza) non gliene freghi niente di tutto questo “basta che si faccia il federalismo”.

E pazienza se nel frattempo il paese va a puttane.

Non so se scriverò qualcosa, se ne sta parlando fin troppo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in giustizia, politica e attualità, vergogna e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Perdonate l’assenza

  1. autistaxcaso ha detto:

    Credevo fossimo all'epilogo, invece con nn poca inquietudine, tocca riscontrare che così nn è.
    Ho provato ad immaginare Obama, la Merkel, Sarkozy, Cameron, ma mica ce l'ho fatta anche solo ad immaginarli in certe situazioni …
    il nostro invece di nascondersi contrattacca e accusa gli altri (sic)
    Che paese …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...