Ma siamo proprio sicuri?

Ok, lo so che il rischio di sciacallaggio mediatico c’è, ma voglio solo porre una domanda.

Siamo proprio sicuri che in un paese ad alto rischio sismico come il nostro sia il caso di riaprire le centrali nucleari?

Lo so, lo so, che la scossa in Giappone è stata molto forte, e che “ l’esplosione all’impianto di Fukushima non ha coinvolto il reattore e che il livello di radiazione dopo la deflagrazione è sceso”, come ha riferito il ministro giapponese Yukio Edano, ma tre contaminati ci sono stati. E il Giappone, diciamolo, non è l’Italia. Sia perché lì ai terremoti sono maggiormente abituati, e nonostante questo nemmeno un paese così previdente in materia di edifici antisismici può evitare al 100% rischi di incidenti in luoghi così pericolosi. Parliamo del Giappone, eh, di un Paese che conosce per esperienza diretta i danni causati dal nucleare.
E sia perché, scusatemi per il vergognoso luogo comune, a pensar male si fa peccato, ma molto spesso… E io non ho totale fiducia in chi decide sulla sicurezza dei luoghi e degli impianti.

Ma indipendentemente da questo secondo punto, alla luce anche di quanto stiamo ascoltando, di una nuova politica nucleare in Italia io avrei una paura fottuta.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in politica e attualità, strada alternativa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...