L’unica cosa di sinistra

C’è una cosa che accomuna il Movimento 5 Stelle da molti partiti di sinistra (del presente, del passato, fate voi).

Una.

Forse l’unica.

Ed è che la base è, spesso, molto meglio dei leader (generalizzando un po’, che poi, nella base, ci sono anche quelli che credono alle sirene).

Purtroppo, però, la “ggente” vota in base ai leader, ai Beppe, ai Casaleggio, ai Dibba e ai Fichi.

Altrimenti non si spiegherebbe la differenza tra i voti complessivi delle europee (seppur in calo, intorno al 21%), dove Beppe era in prima fila, e quelli delle amministrative, dove c’erano i “ragazzi della base” (tra il 5% e il 15% massimo, tranne poche eccezioni).

Riflessione ripresa da un post di Luca Bottura.

Per un’analisi più approfondita, meglio aspettare…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in banalità, politica e attualità. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...