Archivi categoria: sportivamente

Calpestare De Coubertin

Ieri, lunedì 29 luglio, dopo le prove deludenti della Ferrari negli ultimi Gran Premi, durante la riunione con i tecnici della scuderia il presidente Montezemolo ha donato a tutti i presenti un coltello, invitandoli «a metterselo fra i denti pensando … Continua a leggere

Pubblicato in sportivamente | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Lezioni di stile

Siamo abituati male, e non parlo solo dei tifosi che lanciano petardi contro i maxischermi, mostrano bandiere naziste e danneggiano luoghi pieni di storia. Non parlo solo di chi “tifa contro”, per qualsiasi motivazione (politica, etica, fantacalcistica). Non parlo solo … Continua a leggere

Pubblicato in sportivamente | Lascia un commento

Dietrologie, anniversari e conflitti di interessi

Arrivo sempre in ritardo sulle notizie. Questa volta, sto sul pezzo. Oggi, per la partita Milan-Chievo, il Milan vestirà una maglietta speciale per il venticinquesimo anniversario della presidenza Berlusconi. Questa è una notizia, ma parlarne è come camminare sulle uova: … Continua a leggere

Pubblicato in politica e attualità, sportivamente | Contrassegnato | Lascia un commento

Diario di un Commissario Tecnico

L'ho visto qualche tempo fa, prima dell'europeo. Era in un pub, con la moglie e due amici, e forse anche anche il fatto di vedere "uno famoso che stava lì come tutti gli altri" (lo so, è un pensiero molto … Continua a leggere

Pubblicato in sportivamente | Contrassegnato , | 10 commenti

E’ importante?

E' importante parlare di calcio? Così pare, guardando un po' i blog di tutta Italia, e sfogliando qualche giornale. Ma, forse a causa di scarsa voglia, ho deciso di dare una visione "light" dell'universo "calcio" alle mie idee. Nessun post alla … Continua a leggere

Pubblicato in politica e attualità, sportivamente | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Soluzione (semiseria) al problema calcio-violenza

E' inutile dare giudizi sulla situazione, e non sta a me farlo ora: ho apprezzato il silenzio di "Quelli che il calcio e…", che dopo un breve dibattito (che non ho seguito) su ciò che è successo, ha preferito non … Continua a leggere

Pubblicato in guerra, politica e attualità, sportivamente, strada alternativa, vergogna | Lascia un commento